I bambini e le parole, i bambini e la scienza

 

Comunicato del  9 maggio 2011

 

 

“Nascere alla cultura:i bambini e le parole, i bambini e la scienza”. 

Esperti europei e insegnanti di tutta Italia impegnati dal 22 al 24 giugno in una scuola estiva a Pistoia.

 

Reuven Anati, fisico, progettista di musei dedicati alla scienza, Patrik Ben Soussan, psicopschiatra e docente nell’università di Aix-Marseille 2 e Francesca Ciolfi dell’associazione “z oiseaux Livres” di Tolosa, sono alcuni dei docenti della scuola estiva che si apre a Pistoia

mercoledì 22 giugno, alle ore 9. 

Insieme ad altri esperti parleranno del rapporto dei bambini con le parole e la scienza. A partecipare alle lezioni e ai laboratori tematici, che si svolgeranno per tre giorni, saranno un centinaio di dirigenti scolastici, insegnanti dei servizi per l’infanzia e della scuola primaria, operatori di musei e biblioteche provenienti da tutta Italia.

 

Promossa dall’associazione “Crescere”, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia  e il patrocinio della Provincia e del Comune di Pistoia, la scuola estiva si svolge nella villa Rospigliosi e nel parco a Candeglia, a Pistoia. La scuola ha la collaborazione della cooperativa “Saperi aperti”.

 

I temi scelti per la prima edizione della scuola estiva sono centrali nella crescita dei bambini. Il linguaggio ha, infatti, un nesso profondo e complesso con il pensiero e le modalità dell’apprendere. Le parole ci aiutano a comunicare, a costruire interazioni con gli altri, a esprimere i propri sentimenti, ma anche ad ascoltare e comprendere, a formulare ipotesi e giudizi.

 

L’altro tema è quello dell’educazione alla scienza che è storicamente in una condizione di minorità nel sistema formativo. L’obiettivo della scuola è quello di arricchire le competenze pedagogiche  e didattiche degli insegnanti partendo dalla ricchezza che ci è offerta dal più grande e più bello dei laboratori: il cielo.

Ad affrontare questi temi saranno Pietro Clemente, docente di antropologia, Andrea Smorti, docente di psicologia, Franco Pacini, astrofisico, Enzo Catarsi, docente di pedagogia, Simona Argentieri, medico psicoanalista, Lara Albanese, esperta di educazione scientifica, Arianna Papini, arte terapeuta, Bruno Tognolini, scrittore, Elisa Baldecchi, Fondazione Scienza e Tecnica, Alessandra Zanazzi, fisico, Chiara Toma, docente di pedagogia, Clara Silva, docente di pedagogia interculturale, Stefana Masiero e Alga Giacomelli, insegnanti.

 

Con la scuola estiva – dice Anna Lia Galardini, presidente dell’associazione Crescere – si prosegue l’impegno nel promuovere e sostenere la consapevolezza del valore che hanno tutti coloro che operano nel campo dell’educazione. Consapevolezza talvolta indebolita dalle difficoltà del quotidiano e dalle condizioni di marginalità in  cui spesso è costretta la scuola”.

 

Per i partecipanti ci saranno momenti di ascolto, ma anche discussione e confronti in piccoli gruppi,occasioni di convivialità e di scambi sociali, per sottolineare che la formazione professionale non può compiersi  pienamente se non dentro relazioni umane motivanti.

 

 

Clicca qui per scaricare il programma dell'evento del 2011